Cerchio Magazine

Tracciando la mappa di una costellazione in continuo divenire, Cerchio magazine intraprende un viaggio nel mondo delle gallerie, spazi indipendenti e centri culturali con una serie di brevi interviste ai direttori delle realtà orientate alla promozione delle nuove tendenze dell’arte contemporanea.
Oggi incontriamo Irina Baldini, Giacomo Cardoni, Masako Matsushita e Paolo Paggi, curatori di 4bid Gallery – Amsterdam.
Mi descrivete 4bid Gallery in poche parole?
4bid Gallery vuole essere uno spazio critico per sviluppare cultura temporanea e collegamenti tra le diverse aree del sapere e della conoscenza, attraverso l’arte e la cultura.
Come è nata l’idea di aprire uno spazio espositivo ad Amsterdam?
Alla base di 4bid c’era l’urgenza di un luogo dove fosse possibile incontrarsi, confrontarsi e sperimentarsi con artisti e non. Volevamo uno spazio tra il laboratorio e l’agorà, dove esporsi criticamente e mettere in discussione il sistema dell’arte. Ed Amsterdam ci ha aperto le porte prima dell’Italia. Qua abbiamo trovato il luogo perfetto per le nostre riflessioni, da sempre la città è una mescola di culture, un punto di incontro e scontro. In modo particolare il centro culturale OT301(dov’è situata la galleria) è il luogo prediletto dello scontro tra main-culture e sub-culture.
In che modo scegliete quali artisti promuovere e quali progetti ospitare?

I nostri criteri di scelta potrebbero essere riassunti in : approccio critico, contemporaneità (quanto un artista o un progetto riesce a raccontare il suo tempo) e sperimentalità.
Come vi rapportate con artisti, curatori e giornalisti?
Siamo in continua ricerca di artisti e curatori con un approccio sperimentale o/e critico al arte, questo tramite bandi come Curatorial Box o contattandoli direttamente. La nostra porta non è mai chiusa per chiunque voglia venir a parlare con noi e proporci qualcosa personalmente, anzi tentiamo sempre, dov’è possibile, un rapporto di lavoro umano.
Quanto tempo della vostra vita investite in questo progetto?

To read more about the article click here
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: